Mindfulness e pittura intuitiva

#mandala-1

In vista del ciclo di laboratori “Mindfulness e pittura intuitiva”→ qui tutte le info, nati dalla collaborazione (biennale) e dall’amicizia (ventennale) con Gabriella Trovato @Duediquadri Atelier  mi sono chiesta: come posso spiegare la mindfulness senza fare una cosa didattica?

Come posso mostrarla, in pratica, senza coinvolgere i miei pazienti?

Mi sono girata e – come sempre quando lavoro da casa – ho visto Frida (una delle mie due gatte) dormire beata in una delle sue posizioni da contorsionista ed Aretha, invece, in quello stato da maestro zen che tanto spesso i felini assumono e mi sono detta: ecco! Lo faccio mostrare ad Aretha com’è naturale e piacevole

prestare attenzione deliberatamente e consapevolmente al momento presente, con un atteggiamento non giudicante

perchè poi è questo che significa “mindfulness”.

Non ero certa di riuscire nell’intento perchè poteva alzarsi e andarsene, come fa quando cerco di fotografarla o poteva venirmi da ridere (e in effetti, un paio di volte…) ma la piccola si stava davvero godendo il QUI e ORA e sono venuti fuori questi 3 bei minuti di mind•cat•fulness.

Schermata 2017-10-05 alle 15.13.06

↓Il video lo trovi sulla mia pagina↓

Chiara Scattina•Esploratrice di storie e di immagini•

⇒ PRIMO INCONTRO 7 OTTOBRE 2017

Quello in cui, subito dopo la pratica mindfulness, abbiamo mantenuto la nostra attenzione sul presente e, con un atteggiamento non giudicante e consapevole, abbiamo creato i nostri MANDALA.

L’importante era fare, non imparare; lasciare fluire, piuttosto che seguire dei rigidi schemi mentali. I risultati dimostrano quello che Gabriella ha ribadito prima di iniziare a disegnarli e cioè che la creatività non è un dono che hanno “pochi eletti”: siamo tutti creativi. Dobbiamo solo dare spazio, ascolto e voce a ciò che abbiamo dentro.

la creatività forma un’intelligenza elastica, una mente libera da preconcetti d’ogni genere, pronta a modificare le proprie opinioni quando se ne presenta una “più giusta”, in quanto la creatività si forma e si trasforma continuamente. (Bruno Munari)

Nessuno, tra i partecipanti, li aveva mai disegnati. Eppure… 🙂

⇒ SECONDO INCONTRO: 28 OTTOBRE 2017

 la parola che per prima mi viene in mente è M E R A V I G L I A .

Immaginate la sorpresa e la gioia che si prova quando la carta, poggiata sulla superficie dell’acqua, cattura i colori che avevi versato pochi attimi prima.
La magia è che ogni volta è diverso, ogni goccia di colore sull’acqua crea una forma ed una sfumatura diversa, ogni cattura è diversa. Un processo creativo liberatorio e stimolante, in cui il collegamento con la mindfulness è la consapevolezza che anche noi, come l’acqua, possiamo lasciare fluire: emozioni, sensazioni, stati d’animo, pensieri, tensioni, preoccupazioni, dolori fisici e interiori. Come? Stando nel QUI ED ORA. Vivendo il momento presente, in contatto col nostro corpo ed il nostro respiro.

⇒TERZO INCONTRO: 18 NOVEMBRE 2017

Per concludere in bellezza ci siamo dedicati alla GENTILEZZA E AI DESIDERI,

praticando una meditazione/visualizzazione guidata in cui rivolgere la nostra gentilezza a noi stessi e agli altri e creando subito a seguire un quaderno handmade su cui annotare i nostri desideri o su cui applicare delle fotografie per noi significative. Anche quest’ultimo incontro ci ha visti cimentarci con qualcosa di nuovo (gli acquerelli), ma l’intuito e la creatività (unite alla gentilezza e al calore praticati in precedenza) ci hanno reso sereni, soddisfatti e liberi.
Guardate qui:

p.s. la torta che vedete è stata un dono (graditissimo e gustosissimo) di una delle iscritte al Laboratorio. Grazie ancora Maria Adriana!

p.p.s. volendo tirare le somme di questa esperienza sento di potermi dire soddisfatta perchè, con Gabriella Trovato, abbiamo proposto qualcosa di LIBERATORIO. E non uso questo termine a sproposito. Volevamo che i frequentanti sperimentassero sulla loro pelle qualcosa di diverso, di nuovo, di creativo, provando a liberarsi dalle abitudini mentali e dal pilota automatico che spesso ci guida, portando consapevolmente l’attenzione al momento presente e alla loro persona. Per farlo abbiamo unito due pratiche (meditativa e pittorica) e anche se la risposta in termini numerici forse è stata un po’ al di sotto delle nostre aspettative in termini di feedback positivi e di sorrisi è stata esaltante! Ci sentiamo grate e felici per ogni singola persona che si è unita a noi in questo breve ma intenso viaggio chiamato “MINDFULNESS E PITTURA INTUITIVA” e pronte a far fiorire nuove idee.

Grazie Gabriella, compagna di mille avventure e straordinaria padrona di casa e grazie a tutti. Alla prossima!♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...