Il coraggio di camminare sul filo

redbull_chiarascattina

Sabato sera ho assistito ad un evento organizzato dalla Red Bull. Consisteva nel camminare e fare delle evoluzioni su dei cavi tesi tra un  palazzo ed un altro del centro storico di Catania senza alcuna imbracatura (chi mi segue anche su ••Instagram stories•• ne avrà visto un assaggio). Era una vera e propria gara perchè questi atleti sono stati valutati da una giuria per quel che facevano (si tratta di una competizione internazionale di slacklining freestyle, mica pizza e fichi) , ma agli occhi di noi spettatori erano TUTTI incredibilmente bravi ed incredibilmente folli!

Io stavo lì, come tutti gli altri, col naso in su a guardare le loro “gesta” e mi sono più volte ritrovata a sorridere. E non c’era solo lo stupore e la meraviglia per quel che stavo vedendo a farmi sorridere. C’era  ammirazione. Perchè pur non conoscendo personalmente quei ragazzi mi piaceva immaginarli come dei giovani coraggiosi, capaci di sfidare continuamente loro stessi e i loro limiti, capaci di non farsi bloccare dalla paura, capaci di accettare le cadute ed i fallimenti e di rimettersi su quel filo ancora e ancora e ancora…

Dal video si capisce meglio quanto fossero posizionati in alto questi cavi e quanto fosse incredibile quello che facevano

Ci vuole motivazione, ci vuole determinazione, ci vuole coraggio. Tre ingredienti capaci di rendere la vita di ciascuno di noi più piena, più vera.

E con questo non ti sto invitando a iniziare a praticare uno sport estremo, ma ad abbracciare l’idea che per raggiungere un traguardo o ottenere un cambiamento bisogna mettersi in gioco e rischiare. E rischio non è sinonimo di incoscienza, è semmai sinonimo di intraprendenza.

Credi in te e, qualunque sia il filo teso sotto i tuoi piedi, pensa che solo affrontandolo potrai superarlo. Potresti cadere? Sì, potresti. Ma evitandolo otterrai solo un risultato: ti autoconvincerai di non potercela fare. 

Avete tentato e avete fallito. Non importa. Tentate ancora. Fallite ancora. Fallite meglio“(Samuel Beckett)

Lo so, è più semplice a dirsi che a farsi, ma ti ricordo che se sentissi la necessità o avessi il piacere di mettere meglio a fuoco questo argomento in base alla tua situazione personale, puoi ••contattarmi•• e fissare un incontro, dal vivo o via skype. Sono pronta a salire sul filo con te.

♫ ♪ Disobbedire alla gravità

non credo che sia grave

non puoi chiamarla libertà

finchè non rischi di cadere…♫ (Daniele Silvestri)

A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.