Il coraggio di camminare sul filo

redbull_chiarascattina

Sabato sera ho assistito ad un evento organizzato dalla Red Bull. Consisteva nel camminare e fare delle evoluzioni su dei cavi tesi tra un  palazzo ed un altro del centro storico di Catania senza alcuna imbracatura (chi mi segue anche su ••Instagram stories•• ne avrà visto un assaggio). Era una vera e propria gara perchè questi atleti sono stati valutati da una giuria per quel che facevano (si tratta di una competizione internazionale di slacklining freestyle, mica pizza e fichi) , ma agli occhi di noi spettatori erano TUTTI incredibilmente bravi ed incredibilmente folli! Continua a leggere

Occhi negli occhi. Piccole storie a “6 zampe”.

© Chiara Scattina_Io e Ivette

Oggi facciamo che questa è la pagina di un diario o il foglio bianco di una lettera. Una di quelle pagine su cui si scrive per tenere stretti i ricordi.  Continua a leggere

Lampedusa, porta d’Europa

Lampedusa31_chiarascattina

Lampedusa è un incanto.

D’immagini “da cartolina” che la ritraggono al massimo del suo splendore è stracolmo il web e non saranno di certo le mie a fare la differenza. E allora qui, dopo queste settimane di assenza, provo a raccontarti un’altra storia.

Sai… mentre navighi su quel mare da sogno, così limpido, così cristallino, non puoi non ritrovarti a pensare ai tanti che viaggiano “in direzione ostinata e contraria” su quello stesso Mare Nostrum. Continua a leggere

Ridisegnarsi

Ridisegnarsi_chiarascattina8

“Ridisegnarsi” è un’idea.

Un’idea proposta come fosse un gioco ed accolta con entusiasmo dai bambini del mio laboratorio fotografico.

Un’idea semplice. Volti bianchi e neri, colori per face painting bianchi e neri, pennelli e… briglie sciolte alla fantasia.

Un’idea che può essere declinata in altri mille modi e che sarà ogni volta diversa, se a realizzarla saranno occhi, mani e cuori diversi. Continua a leggere

Voglia di vagabondare? Ti porto nelle Filippine

trasporti_chiarascattina0787

Sarà che mi manca viaggiare – perchè da questo mio viaggio nelle Filippine sono già passati 3 mesi – e avevo voglia di immergermi di nuovo in queste atmosfere.

Sarà che una delle cose che più mi ha colpito mentre stavo lì è stata la varietà di mezzi di usati per gli spostamenti (su tutti: jeepney, tricycle, van, pullman, taxi, barche a bilanciere e kayak)  e quindi ho voluto raccontarli e ricordarli anche attraverso le fotografie. Anche perchè -come dice giustamente Erol Ozan – non si può capire una città senza utilizzare il suo sistema di trasporto pubblico. Continua a leggere

Osate cambiare, cercate nuove strade! Come uscire dalla comfort zone grazie alla fotografia.

 

5559

Se il titolo del post di questa settimana ti ha subito riportato alla mente le parole del Prof. Keating dell’Attimo Fuggente, siamo a cavallo. Se non è successo o se non hai mai visto l’Attimo Fuggente colma questa lacuna. Adesso! 😀 E parti da questa scena: Continua a leggere

Sfrutta tutte le tue potenzialità [+ VIDEO]

5444-72

Oggi proverò ad essere breve. Giuro. Anche perchè desidero che dedichiate il giusto tempo al video che mi ha ispirato e che condividerò qui.

In questo video Emilie Wapnick parla, in un modo a mio avviso piacevole e a tratti spassoso, di quella domanda tormentone che – insieme a “Quando ti sposi?” e “Quando farai un figlio?” – è stata rivolta almeno una volta a ciascuno di noi:  “Cosa vuoi fare da grande?”

Continua a leggere

Crea il tuo barattolo della felicità

5253f

È probabile tu ti sia già imbattuto in questa iniziativa, visto che è girata molto tra i vari blog e sui social, soprattutto ad inizio anno. Ma siccome ieri si è accesa quella scintilla che mi ha fatto dire: “dai Chiara, fallo anche tu! Crea il tuo barattolo della felicità!”, perchè non condividerlo qui?

L’idea nasce dalla scrittrice Elizabeth Gilbert. Riporto le sue parole perchè mi piace molto il modo in cui ci presenta questa sua pratica: Continua a leggere

Il primo plagio non si scorda mai

bisogna assomigliare alle parole che si dicono_chiara scattina

Foto pensata e scattata per l’occasione dalla sottoscritta 🙂

Ciao amici,
oggi vi racconto una cosa che mi è capitata venerdì sera e che, dopo due giorni d’incubazione e di sedimentazione, ho deciso di condividere in questa mia casetta virtuale. E sì, perché questo blog è nato come uno spazio in cui raccontarvi di me, oltre che del modo in cui la psicofotografa che è in me può aiutare grandi e piccini a guardare se stessi e la realtà da nuovi punti di vista. Continua a leggere

Lasciati guidare dal bambino che sei stato

Al mio menù si è aggiunta la voce SCATTI e cliccando sul link o sull’immagine troverete una galleria alla quale tengo molto: i ritratti fatti ai bambini durante il mio ultimo viaggio nelle Filippine

In alcune delle loro espressioni e dei loro giochi di strada rivedo la me bambina.. chissà se capiterà anche a voi, guardandole.

Spero vi possano piacere!

children_chiarascattina11